sabato 22 marzo 2014

Pan brioches di Julia Child, in pentola fornetto



Questo pan brioches mi ha stregato !! Fatto e rifatto più volte nel giro di dieci giorni, abbiamo fatto colazione, merenda e mio marito l'ha portato anche al lavoro come goloso spuntino di metà mattina in compagnia dei colleghi.
Naturalmente la ricetta di una cosa così buona  non poteva essere che quella di Julia Child, le sue brioches che io ho trasformato in pan brioches con cottura nella mia amata pentola fornetto.
Non vi dico la soddisfazione, la pentola fornetto ha donato a questo lievitato una sofficità incredibile, in cottura si è gonfiato meravigliosamente, tanto da sfiorare il coperchio della pentola colorandosi un po' troppo, e alla prova assaggio si ha la sensazione di gustare una fetta di un buon soffice pandoro.
Provatelo e non ve ne pentirete, seguite alla lettera i passaggi e secondo il mio parere non va tralasciato il passaggio in frigorifero, molto importante per un'ottima riuscita, anche se non avete tempo o voglia di aspettare tutte quelle ore, consiglio lo stesso un breve passaggio in frigo, magari di solo un'ora.
Vi auguro un felice fine settimana!!!


GLI INGREDIENTI

Per l'éponge (lievitino):
  • 85 ml di latte intero tiepido
  • 20 g di lievito di birra fresco o una bustina di lievito disidratato (io ho usato 12 g di lievito fresco)
  • 1 uovo
  • 360 g di farina "0" (oppure metà 00 e metà Manitoba del super)
Per l'impasto:
  • èponge (lievitino)
  • dai 70 ai 100 g di zucchero dipende da come la volete dolce
  • mezzo cucchiaino di sale
  • 4 uova sbattute
  • 180 g di farina"0" (oppure metà 00 e metà Manitoba del super) più altri 20 g da usare solo in caso di necessità
  • 170 g di burro ammorbidito
Il procedimento:
Per prima cosa setacciate insieme i due tipi di farina (se non usate la "0"), poi prelevate 360 g che vi serviranno per il lievitino.
In una ciotola (oppure direttamente nel contenitore dell'impastatrice) sciogliete il lievito con il latte, unite l'uovo e mescolate.
Aggiungete la metà della farina (180 g) e impastate per 4/5 minuti  con l'aiuto di un cucchiaio di legno.
Ricoprite il lievitino con la rimanente farina (180 g) facendola cadere a pioggia e fate riposare per 30/40 minuti o fino a quando sulla superficie si formeranno delle crepe.
Versate lo zucchero, il sale, le uova sbattute e 180 g farina sull'èponge.
Azionate l'impastatrice oppure lo sbattitore elettrico munito di fruste a spirale e fate andare per circa 20-25 minuti (30 con lo sbattitore)
Se notate che l'impasto rimane attaccato ai bordi della ciotola aggiungete anche gli altri 20 g di farina.
L'impasto dovrebbe presentarsi bello incordato.
Unite ora il burro ammorbidito un pezzetto alla volta, facendolo assorbire bene prima di incorporare il successivo.
Impastate per circa 20 minuti, finchè l'impasto si presenterà bello lucido e incordato.
Trasferitelo in una grande ciotola imburrata e mettetelo a lievitare scegliendo una di queste possibilità:
1) Fate lievitare coperto a temperatura ambiente dalle 2 alle 2.30 ore, fino al raddoppio, non di più.
2) Mettere nella parte meno fredda del frigo e far lievitare dalle 4 alle 6 ore, toglietelo dal frigo e aspettate circa un'ora che raggiunga la temperatura ambiente prima di passare alla formatura del pan brioches.
Io ho fatto una via di mezzo, ho fatto lievitare a temperatura ambiente per una mezz'oretta, poi ho trasferito in frigo per circa un'ora, ho tolto la ciotola dal frigo e ho aspettato che raddoppiasse il suo volume.
Ora l'impasto è pronto per essere formato: trasferitelo su una spianatoia e lavoratelo molto brevemente ,formate un salsicciotto da cui andrete a ricavare 7 pezzi di dimensioni più o meno uguali.
Formate le palline come indicato qui.
Sistemate le palline nella pentola fornetto (la mia è da 28 cm) imburrata e cosparsa di pane grattugiato oppure spolverata con qualche biscotto grattugiato (perfetti i savoiardi).


Fate lievitare a temperatura ambiente fino al raddoppio.
Spennellate le palline con un cucchiaio di latte.
Sistemate la pentola fornetto sul fornello piccolo e fate cuocere a fiamma media per i primi 5 minuti poi a fiamma bassa per circa 30-35 minuti.


Togliete la pentola dal fuoco e  fate riposare qualche minuto fino a quando noterete che il pan brioches si stacca dai bordi dello stampo.
Prendete uno spiedino e piano piano passatelo tutto attorno al bordo per aiutare la sformatura.
Capovolgete delicatamente la pentola, estraete il pan brioches e mettetelo a raffreddare su una gratella.
Cospargete di zucchero a velo e gustatelo in tutta la sua morbidezza!!








2 commenti:

  1. Che nuvola soffice! È da tanto che non uso la pentola fornetto e questo pan brioche potrebbe essere l'input per rispolverarla!
    Ciao e buon weekend =)
    Alessia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alessia, prova sono sicura che ti verrà perfettamente.
      Buona domenica
      Barbara

      Elimina

Un grazie a tutti voi che avete dedicato un po' del vostro tempo al mio blog, se provate una ricetta mi farebbe piacere ricevere un vostro commento anche se non vi è piaciuta..
Vi prego di non pubblicare commenti con link attivi, commenti contenenti pubblicità, commenti per pubblicizzare i contest, verranno quanto prima rimossi.
Grazie, Barbara
Barbara

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...