martedì 25 marzo 2014

Treccia russa in pentola fornetto


Credo che tutti ormai conosciate questo splendido lievitato che ha la consistenza, la morbidezza e la sofficità di un panettone, deliziosa a colazione e a merenda.
La ricetta è quella di Manu63.
La mia treccia con cottura in forno la trovate qui, oggi vi propongo la versione in pentola fornetto.
Felice giornata!!!

Ingredienti: 
  • 10-20 g di lievito di birra (io 10)
  • 200 ml di latte
  • 90 g di zucchero
  • 90 g di burro
  • 2 uova medie
  • 500 g di farina bianca più altri 100 g da usare all'occorrenza
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 50 g di burro circa 
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 90 g di uvetta sultanina (mia aggiunta)
Procedimento:
Sciogliete il lievito sbriciolato nel latte tiepido, aggiungete farina (prendendola dal totale) quanto basta ad ottenere una crema densa mescolando con una frusta.
Ricoprite il lievitino con un po' di farina facendola cadere a pioggia e fate riposare per 30/40 minuti o fino a quando sulla superficie si formeranno delle crepe.
Versate un po' alla volta lo zucchero, il sale, le uova sbattute, il burro e 500 g di farina sul lievitino e lavorate l'impasto fino a formare una palla soffice e non appiccicosa, nel caso aggiungete poco alla volta gli altri 100 g di farina.
Mettete a lievitare coperta fino al raddoppio.
Quando avrà raddoppiato il suo volume rovesciatelo su una spianatoia e senza lavorarlo troppo stendetelo in una sfoglia rettangolare.
Lavorate il burro con un po' di zucchero e spalmatelo sulla sfoglia.
Distribuite l'uvetta e iniziate ad arrotolare la sfoglia formando un salsicciotto partendo dal lato più lungo.
Per la formatura della treccia vi rimando al blog di Manu.
Sistemate le due trecce nella pentola fornetto imburrata e cosparsa con pane grattugiato o qualche savoiardo grattugiato. 
Mettete a lievitare fino al raddoppio.
Spennellate la treccia con un cucchiaio di latte.
Sistemate la pentola fornetto sul fornello piccolo e fate cuocere a fiamma media per i primi 10 minuti poi a fiamma bassa per circa 50 minuti, tempo indicativo, fate una prova con uno spiedino.
Togliete la pentola dal fuoco e fate riposare qualche minuto.
Prendete uno spiedino e piano piano passatelo tutto attorno al bordo per aiutare la sformatura.
Capovolgete delicatamente la pentola, estraete la treccia e mettetela a raffreddare su una gratella.
Cospargete di zucchero a velo e gustatevela tutta!!






4 commenti:

  1. Quanto mi piace questa ricetta...continuo a vederla ma non la cucino mai...che sia la volta buona? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!! Provaci, sentirai che bontà questa treccia!!
      Grazie per la visita al mio blog,
      Barbara

      Elimina
  2. Bellissima ricetta... ma usi farina oo o manitoba? Grazie per la risp.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio buona questa treccia!!!! Questa ricetta viene bene usando la comunissima 00.
      Grazie a te per la visita :)

      Elimina

Un grazie a tutti voi che avete dedicato un po' del vostro tempo al mio blog, se provate una ricetta mi farebbe piacere ricevere un vostro commento anche se non vi è piaciuta..
Vi prego di non pubblicare commenti con link attivi, commenti contenenti pubblicità, commenti per pubblicizzare i contest, verranno quanto prima rimossi.
Grazie, Barbara
Barbara

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...