giovedì 28 marzo 2013

Caramel Apple pie



Una delle più buone torte di mele che abbia mai assaggiato!!
Il ripieno non contiene farina o amido, per addensare il tutto si prepara un caramello che va versato sopra al reticolo della crosta, così che dopo la cottura si avrà una crosta  croccante, dolce e friabile, una delizia!!!
Un'altra cosa che contribuisce a rendere il ripieno denso è l'impiego delle mele senza averle sbucciate. La pectina contenuta nelle bucce aiuterà a tenere compatto il caramello, e le bucce in cottura dovrebbero diventare tenere, quasi a non sentirsi.
Dico dovrebbero perché io vi confesso che non le ho messe...temevo che non si sarebbero ammorbidite in cottura, e conoscendo i miei ospiti  ho preferito non rischiare..ma la prossima volta che preparerò la torta solo per noi le voglio proprio provare.
Per ovviare all'inconveniente avrei potuto mettere due cucchiai di farina amalgamandola alle mele sbucciate,
come consigliato dallo chef
ma non ho fatto neppure quello..volevo gustare il ripieno senza quel retrogusto di farina o amido che spesso accompagna l'apple pie.
E devo dire che il risultato mi ha pienamente soddisfatto..forse sarà stato il tipo di mele che ho usato
non so...ma lo sciroppo era bello denso.
Un'ultima cosa e poi passo alla ricetta: fate raffreddare la torta prima di tagliarla,
 a caldo il caramello è ancora molto liquido e vi colerebbe dappertutto.
La ricetta è di Chef Jhon, e se volete vedere il video della preparazione vi mando al suo fantastico blog.

Per la crosta preparata con la vostra ricetta oppure con questa:
400 g di farina
180 di burro
mezzo cucchiaino di sale
un cucchiaino di zucchero
qualche cucchiaio di acqua freddissima

Togliete il burro dal frigo 15 minuti prima di preparare l'impasto, a meno che non faccia troppo caldo. Setacciate la farina con il sale e lo zucchero: questo passaggio serve a far respirare meglio l'impasto e a renderlo croccante e leggero.
Aggiungete il burro tagliato a pezzettini e incorporatelo alla farina usando la punta delle dita sollevandolo e lasciandolo cadere nella terrina, fino a quando l'impasto non avrà assunto l'aspetto di tante molliche.
Aggiungete 2-3 cucchiai di acqua e incorporatela con un coltello a lama piatta, tagliando l'impasto più che mescolarlo, facendo ruotare la terrina.
Il composto assumerà un'aspetto granuloso, unite qualche altro cucchiaio di acqua, sempre tagliando l'impasto e valutate la consistenza tenendone un pezzetto tra le dita,
se non rimane compatto dovete aggiungere un po' d'acqua, facendo in modo però che non risulti eccessivamente umido altrimenti una volta cotto diventerà appiccicoso e si ridurrà di volume, se invece l'impasto è troppo secco si sgretolerà al momento di essere steso.
Si tratta di trovare la giusta proporzione di acqua, che varia in base all'assorbimento della farina.
Quando l'impasto avrà raggiunto la giusta consistenza formate una palla senza lavorarla, solo pressandola.
Avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo per 20-30 minuti (in estate almeno 30 minuti). Non saltare questo passaggio perché serve a stendere meglio l'impasto ed evitare o limitare che si riduca di volume una volta infornato.

Poi serviranno:
5-6 grosse mele (io Golden delicius)
112 grammi di zucchero semolato
100 g di zucchero di canna
85 g di burro
60 ml di acqua
1 cucchiaino di cannella
1 pizzico di sale

La prima cosa da preparare è la crosta, dividerla in due panetti e farla riposare in frigo per una mezz'oretta. Il caramello lo prepariamo dopo, una volta fatto di addensa rapidamente e poi diviene impossibile versarlo sulla torta.
Stendere il primo disco con il matterello e ricoprire uno stampo 22-24,
questo tipo di torte andrebbero servite direttamente nello stampo, per questo se ne avete uno carino in pirex o ceramica sarebbe meglio.


Dal secondo disco ritagliare 10-12 strisce che andranno a formare il reticolo.
Rimettere lo stampo e il reticolo in frigo fino al momento dell'assemblaggio della torta.
Affettare le mele sottili. Vedete voi se sbucciarle, in questo caso potete aggiungere 2 cucchiai di farina alle mele e amalgamate bene.
Preriscaldate il forno a 215 °C e posizionate la griglia nel ripiano centrale.
Mettere lo zucchero semolato, lo zucchero di canna, il burro, il sale, la cannella, e l'acqua in una casseruola su fuoco medio e portare a ebollizione



 Quando avrà raggiunto il bollore e gli ingredienti saranno perfettamente amalgamati, spegnere il fuoco e mettere da parte.


Riprendere i due dischi di pasta dal frigo, sistemare le mele nello stampo, ricoprire la torta con le strisce intrecciandole come da foto, e sigillare i bordi della torta. Fate tutto questo rapidamente per evitare che il caramello nel frattempo si raffreddi.



Con un grasso cucchiaio versate il caramello uniformemente su tutta la superficie della torta (mele e reticolo)  evitando i bordi.


Mettete un foglio di alluminio sul fondo del forno che raccolga le eventuali colature dello sciroppo e infornate a 215°C per 15 minuti, poi abbassate a 175°C e continuate la cottura per 30-40 minuti. Se la superficie diventa troppo scura copritela con un foglio di carta forno.

Fate raffreddare bene e servite.




Provatela, ve la consiglio proprio!!
Buon pomeriggio,
Barbara

Nessun commento:

Posta un commento

Un grazie a tutti voi che avete dedicato un po' del vostro tempo al mio blog, se provate una ricetta mi farebbe piacere ricevere un vostro commento anche se non vi è piaciuta..
Vi prego di non pubblicare commenti con link attivi, commenti contenenti pubblicità, commenti per pubblicizzare i contest, verranno quanto prima rimossi.
Grazie, Barbara
Barbara

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...