venerdì 22 marzo 2013

Apple pie





Avete mai mangiato l'Apple pie?
E' una torta di mele deliziosa!!! Gonfia gonfia di mele come piace a me!!
Ecco la ricetta che più si avvicina all'originale.
La crosta (se è bene eseguita nella sua preparazione) risulta abbastanza sottile e molto friabile, non è la solita pasta per crostate a cui siamo abituati noi italiani, ma a me è piaciuta molto trovo che esalti il gusto del ripieno.
Se proprio non volete cimentarvi nella preparazione della crosta
potete usare in sostituzione due dischi di pasta brisée pronta,
la migliore che ho provato è quella della marca Eurospin, veramente ottima.
Scusate la miscellanea di foto ma sono state scattate durante preparazioni diverse.

Per la crosta:
(vale per tutte le crostate all'americana sia dolce che salate)
400 g di farina
180 g di strutto oppure 150 g di burro lavorato a crema
1 bicchiere di acqua molto fredda
1 cucchiaino raso di sale
1 cucchiaino di zucchero

Si inizia lavorardo a crema il burro, deve inglobare molta aria, io ho usato il gancio per impastare
(se usate lo strutto non serve lavorarlo poichè è già molto morbido)


Mettete la farina, lo zucchero, il sale in una ciotola e mescolateli bene, unite il burro


Con una forchetta schiacciate il burro, (mi raccomando schiacciare non impastare)


fino a quando il composto assumerà l'aspetto di grossi piselli, così


non impastate oltre altrimenti la crosta dell'apple pie non sarà friabile.
Prendete un bicchiere di acqua fredda e aggiungeteci qualche cubetto di ghiaccio


Versare 2 o 3 cucchiai di acqua sull'impasto e iniziare a schiacciare e impastare con la forchetta, aggiungere man mano qualche altro cucchiaio di acqua, in genere sono sufficenti 7/8 cucchiai.


a questo punto prendete l'impasto e pressatelo, lavoratelo molto brevemente


dividetelo a metà e lasciatelo riposare coperto giusto il tempo di preparare il ripieno
( la ricetta dice non in frigo)


Per il ripieno:
10 mele piccole o 8 grandi, l'importante è scegliere mele non farinose e di diversa qualità per gustare al meglio tutti i sapori, io ho messo qualche Granny Smith, qualche Golden Delicius, e qualche Fuji
il succo di mezzo limone
200 g di zucchero bianco oppure 100 g di zucchero bianco e 100 g di canna
100 g di farina o amido di mais (EDIT: si può abbassare a 50 g)
1 cucchiaino di cannella
la punta di un cucchiaio di noce moscata
2 cucchiai di burro
1 uovo sbattuto

Sbucciate le mele, tagliatele in 4 parti e affettatele sottili, irrorarle con il succo del mezzo limone,
aggiungete lo zucchero


la noce moscata, la cannella


e la farina


mescolare bene.
Riprendete la pasta e tirate due dischi non troppo sottili un po più grandi dello stampo (il mio è da 26cm),



sistemate il primo disco sullo stampo


mettete il ripieno di mele (se hanno rilasciato troppo succo mettetene solo un po'), sistemandole in modo che facciano il cupolone al centro e mettete i pezzettini di burro



sovrapponete l'altro disco e ripiegate i bordi del primo disco sopra l'altro, poi schiacciatelo tutto intorno, prendete un coltello e incidete la pasta come in fotografia,
se vi avanza della pasta fate qualche decoro


spennellatela con l'uovo sbattuto e cospargetela di zucchero, infornate a 190°C per un'ora.
Eccola qua




Questa è un'altra preparata in uno stampo apribile




particolare della fetta



Adesso, dopo aver provato numerose ricette di Apple pie questa rimane sempre la mia preferita,
però ora la preparo con qualche leggerissima variante:
per il ripieno uso solo zucchero semolato,
Prima di infornare la torta non spennello più con tuorlo d'uovo
ma bensì con pochissimo burro fuso
e spolverizzo con un po' di zucchero semolato.
Provatela perchè è buonissima!!!
Buona gserata a tutti!!

Nessun commento:

Posta un commento

Un grazie a tutti voi che avete dedicato un po' del vostro tempo al mio blog, se provate una ricetta mi farebbe piacere ricevere un vostro commento anche se non vi è piaciuta..
Vi prego di non pubblicare commenti con link attivi, commenti contenenti pubblicità, commenti per pubblicizzare i contest, verranno quanto prima rimossi.
Grazie, Barbara
Barbara

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...