lunedì 25 marzo 2013

Ciambella di Pasqua con pentola fornetto





La pentola fornetto; chi di voi la usa?
Io ne sono entusiasta!!
Ricordo quando nonna preparava le sue favolose e altissime ciambelle nella "Pentola magica"
come la chiamavamo noi bambine, e poi, incuriosite,
tentavamo di sbirciare attraverso i buchetti del coperchio
aiutandoci con un fiammifero acceso per cercare di vedere fino a che punto si era alzata la torta....
Una ciambella in particolare attirava la mia attenzione,
perchè conteneva tutti ingredienti di cui ero golosa: uvetta, canditi e mandorle.
Per me era una festa ogni volta che nonna me la preparava!!
Questa ciambella sprigionava nell'aria tutto il profumo dei tipici dolci Pasquali,
ma per gustare questa bontà ora non aspetto di certo la Pasqua!!!
Ecco la ricetta

Ingredienti:
500 g di farina
200 g di zucchero
160 di burro ammorbidito
4 uova
250 ml circa di latte tiepido
1 pizzico di sale
la buccia grattugiata di un limone
una bustina di lievito
50 g di uva sultanina
50 g di canditi
(se non amate sentire i pezzetti di canditi potete tritarli finemente,
ma non ometteteli perchè conferiscono un buon sapore alla ciambella)
una manciata di mandorle con la pelle
granella di zucchero
Naturalmente se non possedete la pentola fornetto potrete sempre procedere con la cottura in forno;
preriscaldatelo a 180°C, cuocete per 40 minuti
e lasciate nel forno spento la ciambella altri 5 minuti prima di sfornarla.
Dimenticavo.. usate uno stampo da 24 cm di diametro

Il procedimento
Lavorare il burro e lo zucchero fino ad ottenere una crema, aggiungere i tuorli d'uovo,
il sale, la buccia di limone e amalgamare bene.
Setacciare la farina con il lievito e aggiungerla all'impasto alternandola con il latte.
A questo punto inserire nell'impasto l'uvetta ammollata asciugata e infarinata e i canditi.
Montare gli albumi a neve ferma e aggiungerli delicatamente all'impasto.
Versare il composto nella pentola fornetto imburrata e spolverizzata con qualche biscotto,
passato al mixer e decorare con le mandorle e la granella di zucchero.


Mettere sul fuoco a fiamma vivace per 5 minuti, poi abbassare.
Cuocere per circa 60/70 minuti (però dipende dalla pentola).
Passati circa 50 minuti (quando la ciambella avrà fatto la crosticina
e non ci sarà più pericolo di compromettere la lievitazione)
alzare il coperchio e spolverizzare con altra granella di zucchero
perchè facilmente la prima sarà stata assorbita dalla lievitazione.





Buona colazione a tutti!!!
Barbara

2 commenti:

  1. vorrei sapere il diametro del fornetto che hai adoperato per la dose del pan brioche di julia child Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! La mia pentola è da 28 cm. Ho corretto il post, grazie!!
      Saluti.

      Elimina

Un grazie a tutti voi che avete dedicato un po' del vostro tempo al mio blog, se provate una ricetta mi farebbe piacere ricevere un vostro commento anche se non vi è piaciuta..
Vi prego di non pubblicare commenti con link attivi, commenti contenenti pubblicità, commenti per pubblicizzare i contest, verranno quanto prima rimossi.
Grazie, Barbara
Barbara

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...